Visualizza il menu
Ricerca corsi

sostenibilità del turismo.

Azienda o Scuola erogatrice: wissensearch
Durata in ore: 0-50

 sviluppo sostenibile:

turismo responsabile   tollerabile a lungo termine dal punto di vista ecologico

turismo responsabile   realizzabile sul piano economico

turismo responsabile   equo sul piano economico e sociale per le popolazioni locali

L'organizzazione mondiale del turismo) ha definito come turismo sostenibile il turismo in grado di soddisfare le esigenze dei turisti e delle regioni ospitanti prevedendo e accrescendo le opportunità per il futuro. Tutte le risorse dovrebbero essere gestite in modo tale che le esigenze economiche, sociali ed estetiche possano essere soddisfatte conservando l'integrità culturale, le procedure ecologiche necessarie, la difformità ecologica, e i processi vitali dell'area in questione. I prodotti turistici sostenibili sono quelli che concordano con l'ambiente, le comunità e le culture locali in modo tale che questi siano i beneficiari e non le vittime.

La definizione di turismo sostenibile è molto generica ed è utilizzato per descrivere pratiche di viaggio responsabili e che siano : rispettose per l'ambiente, morali e competenti, sostenibili economicamente per il popolo ospitante e connotate da un interesse socio-culturale. In termini pratici e concreti il turismo sostenibile si basa su sei principali fattori che fungono da suggerimento per chi vuole praticare turismo sostenibile.

Modalità di trasporto: per coprire lunghe distanze bisogna necessariamente viaggiare in volo, mentre per distanze ridotte si può scegliere di valutare i piedi o la bicicletta utilizzando mezzi pubblici, noleggio di veicoli elettrici oppure il treno.


Soldi spesi bene: il pacchetto “all inclusive” è discordante con l'idea di turismo sostenibile poiché la popolazione locale non trae nessun utilità dal denaro investito dal viaggiatore per l'acquisto di questo tipo di viaggio. Il turista che si reca in una località deve favorire le strutture ricettive locali e non sottopagate spendendo i propri soldi presso aziende tipiche del posto in modo da arricchire l'economia locale dando un reale contributo ad essa.

Tutela ambientale: bisogna scegliere un viaggio con consapevolezza idolatrando strutture ricettive che attuano politiche ecofriendly e con propositi di tutela ambientale. Vi sono numerose realtà turistiche che lavorano per perfezionare l'integrità della natura indigena e la biodiversità locale.

Rispetto della cultura locale: il turista non viene visto come spettatore alienato della cultura rurale ma dovrebbe immergersi nelle esperienze locali e accettarle anche se sono differenti dalle sue. Conoscere costumi diversi ma anche provare a parlare una lingua differente potrebbe essere un punto d'inizio.


Impiego razionale delle risorse naturali:limitare, riutilizzare e riciclare. Il turista può informarsi presso l'operatore turistico dei comportamenti della struttura alberghiera in cui intende alloggiare. Per questo motivo è essenziale prendere in considerazione l'uso produttivo delle risorse idriche, energetiche e delle materie prime senza trascurare il metodo di smaltimento dei rifiuti generati durante il viaggio.


Bilancio di C02 e coscienza ambientale: se proprio bisogna prendere il treno il turista può calcolare le emissioni di c02 prodotte dalla propria vacanza e compensarle con buone pratiche ambientali non necessariamente collegate con il viaggio. Il turismo sostenibile inoltre presenta un altro aspetto positivo in quanto decentra l'afflusso turistico smistandolo in più località ma anche lungo tutto l'arco dell'anno.

Fino a qualche tempo fa per fare turismo si aspettavano le vacanze estive per visitare le grandi citta d'arte come: Roma, Firenze, Napoli oggi c'è un minimo accenno al cambiamento attraverso il turismo sostenibile. Con il turismo sostenibile in Italia cresce il valore delle sagre paesane, dei prodotti tipici, della tradizione e cultura locale, in modo tale che si può ammirare il turismo anche nei periodi di bassa stagione.

 

SEDI


Compila il seguente modulo per richiedere informazioni all'ente erogatore del corso
 
PRIVACY: l'utente accetta espressamente le condizioni generali di servizio e presta il proprio consenso al trattamento dei dati personali inseriti; in relazione all'informativa sulla PRIVACY presente sul sito, che dichiara di aver letto e compreso. Inviando il presente modulo l'utente consente espressamente alla comunicazione ed al trattamento dei suoi dati personali per le finalità  e con le modalità  descritte, incluso le comunicazioni commerciali e l'invio di materiale pubblicitario.