Visualizza il menu
Ricerca corsi
Stampa

formazione, conservazione e gestione degli archivi in ambito pubblico e privato

Per archivio si intende un complesso ordinato e sistematico di atti, scritture e documenti prodotti e/o acquisiti da un soggetto pubblico o privato, durante lo svolgimento della propria attività, e custoditi in funzione del loro valore di attestazione e di tutela di un determinato interesse.

In Italia il valore della formazione e dell'aggiornamento soprattutto nel campo dell'archiviazione  richiede assidui e istantanei progressi tecnologici. Per preparare il campo  tecnico  si necessita di figure qualificate e sempre aggiornate.

Gli istituti di formazione italiani realizzano dei corsi e dei Master che presentano le seguenti tematiche:  elementi di archivistica, dati e metadati, diritto e leggi in materia, informatica e informatica documentale, produzione, gestione,  conservazione e digitalizzazione.

I Master hanno come scopo primario quello di istituire figure professionali  che amministrino  il patrimonio documentale cartaceo attraverso le nuove tecnologie informatiche accordando la formazione e la conservazione di archivi digitali simultaneamente con quelli cartacei.
I

l livello  formativo è suddiviso in cinque componenti che comprendono:  la conoscenza di base; l'informatica documentale,  la gestione informatica dei documenti e formazione dell'archivio digitale,  la conservazione dei documenti informatici e degli archivi digitali e i  settori applicativi e approfondimento. Il vincolo richiesto agli studenti sono 1500 ore complessive che verranno ripartite in: attività didattica in presenza, attività didattica a distanza, stage/ project work ed infine studio in itinere.

Master che potrebbero essere sicuramente dei percorsi valevoli visto che è prevista molta pratica sul campo grazie a tirocini indispensabili e agibili che possono convogliare tutti coloro che abbiano una laurea triennale, una laurea magistrale e un diploma di laurea del vecchio ordinamento in materia umanistica, economica, informatica e  giuridica. I master tendono a formare delle figure polifunzionali. Queste figure multifunzionali possono essere ricondotte al ruolo del record manager al quale viene attribuito il compito di avviare buone pratiche di produzione, gestione, archiviazione e conservazione dei documenti a prescindere dal supporto sul quale sono formati. Il responsabile della gestione documentale deve cooperare con i progettisti dei sistemi informativi e di archiviazione digitale affinché siano assimilate procedure indirizzate alla custodia dei documenti. Il digital curator ha il compito di concepire e dirigere sistemi archivistici complessi nel settore pubblico e privato.

Il responsabile del servizio del servizio di conservazione digitale che assicura la conservazione a lungo termine e la fruizione di archivi digitali concepiti da documenti costituiti su supporti di natura diversa. Il responsabile della funzione archivistica di conservazione che elabora gli strumenti di ricerca generali e caratteristici per gli archivi conservati. Le opportunità professionali sono in ambito pubblico e privato nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese e in altri enti privati e presso i conservatori accreditati.