Visualizza il menu
Ricerca corsi

Per l'anno 2012/2013 si tiene il corso di laurea in ingegneria gestionale, presso l'università di San Marino.

Il Corso di laurea in ingegneria Gestionale forma figure professionali che hanno conoscenze adeguate alla comprensione del sistema economico e del tessuto imprenditoriale, sviluppano capacità di modellizzazione di sistemi complessi, acquisiscono competenze informatiche circa i sistemi informativi e gestionali, comprendo i principi di progettazione e di gestione di sistemi tecnologico-impiantistici complessi e posseggono la dimensione economica, gestionale e organizzativa che gli permette di operare nella maggior parte delle funzioni aziendali e della pubblica amministrazione. L'orientamento dell'attività professionale è quindi rivolto su ruoli di management di progetto e di gestione e controllo dei processi produttivi e delle imprese, con particolare riguardo agli aspetti economici ed organizzativi.

Avviato a San Marino nel 2012 in collaborazione fra l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e l’Università degli studi di Parma, appartiene alla classe L09 – Classe delle lauree in Ingegneria Industriale stabilita dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca italiano.

titolo rilasciato

L’Università degli Studi della Repubblica di San Marino in base all'accordo sottoscritto con l’Università degli Studi di Parma rilascia:
> Doppio titolo di laurea triennale in Ingegneria gestionale: lo studente dovrà svolgere l'ultimo semestre di Corso presso la Facoltà di ingegneria dell'Università degli Studi di Parma, conseguendo almeno 24 cfu e la tesi di laurea. Otterrà così il doppio riconoscimento del titolo di studio con validità sia in Italia che nella Repubblica di San Marino (20 studenti per ogni A.A. come da regolamento approvato).
> Titolo di laurea triennale in Ingegneria Gestionale: lo studente, dopo aver conseguito il titolo di studio presso l'Università degli Studi della Repubblica di San Marino, dovrà richiederne l'equipollenza all'Università degli Studi di Parma, che riconoscerà il titolo come valido ai fini del proseguimento della sua carriera universitaria. Lo studente potrà iscriversi al Corso di laurea Magistrale in Ingegneria gestionale dell'Università degli Studi di Parma, senza alcun debito formativo.

sbocchi professionali

Le capacità di Problem Solving acquisite e la sua formazione fortemente diversificata permettono all'ingegnere gestionale di affrontare problemi diversificati di produzione e di gestione. Il laureato in ingegneria gestionale trova facilmente collocazione sia in imprese di grandi dimensioni che nelle piccole e medie imprese (PMI), produttive e di servizi.

I settori maggiormente interessati al profilo dell’ingegnere gestionale sono:

  • industria manifatturiera;
  • aziende operanti nel settore dell’energia, dell’impiantistica e dei trasporti;
  • settore dei servizi e della consulenza;
  • tutti i settori della Pubblica Amministrazione;
  • settore della ricerca in Istituti pubblici e privati, nazionali ed internazionali.